y

Lettori fissi

Google+ Followers

sabato 29 aprile 2017

Recensione "Bioearth" dentifricio sbiancante protettivo "Dent32"


Ciao ragazze :)

Eccomi con una nuova recensione per voi, questa volta vi parlo del dentifricio sbiancante protettivo, della linea "Dent32" di "Bioearth" che sto testando da quasi due mesi.




Descrizione del prodotto:

Pasta dentifricia con estratti vegetali di aloe e lichene islandico, lascia una piacevole sensazione di freschezza. 
Arricchito con salvia, pianta con azione antimicrobica che aiuta a ripristinare il bianco naturale dei denti. Ideale per l’igiene orale di tutta la famiglia. Usato regolarmente favorisce un’adeguata protezione contro carie e placca.

Sostanze funzionali:

Succo biologico di aloe vera, estratti biologici di salvia e lichene islandico, olio essenziale biologico di tea tree.

Non contiene:

SLS/SLES, fluoro e fluoruri, saccarina e altri edulcoranti chimici, aromi artificiali, coloranti (ad eccezione della clorofilla presente come principio attivo purificante e anti-odorante) conservanti aggressivi, EDTA, propylene glycole, minerali micronizzati.

Modo d'uso:

Usare il prodotto come un normale dentifricio, per una migliore efficacia, consigliamo di utilizzare il prodotto più volte al giorno, dopo i pasti principali.


Contenuto: 75 ml di prodotto
Prezzo: € 6.50
Prodotto italiano e certificato ICEA

Ingredienti:

Sorbitol, aqua [water], silica, kaolin, xylitol, aroma [flavor], cellulose gum, titanium
dioxide, sodium lauroyl glutamate, aloe barbadensis leaf juice*, glycerin, sodium chloride, salvia offi cinalis (sage) leaf extract*, cetraria islandica extract, melaleuca alternifolia (tea tree) leaf oil*, benzyl alcohol, ethylhexylglycerin.

(*Da agricoltura biologica)

 
Da sapere: 

IL PASSAGGIO DAL DENTIFRICIO INDUSTRIALE AL DENTIFRICIO "BIOLOGICO".


Quando si passa da dentifrici industriali a quelli biologici la sensazione principale è quella di avvertire nel prodotto bio un sapori meno forte e dedurre che esso abbia un minore potere pulente. In realtà ciò non è corretto: è semplicemente che il sapore/odore degli ingredienti naturali è più delicato e meno aggressivo. Il problema semmai è che dopo decenni di utilizzo giornaliero di dentifrici classici, si è così abituati a quei sapori forti dati da zuccheri e aromi artificiali chimici, che per riabituarsi ai sapori naturali ci vuole qualche settimana, ma molto presto si apprezza il gusto fresco e delicato del prodotto naturale. 


Esperienza personale: 

Il dentifricio sbiancante protettivo "Dent32" di "Bioearth" mi è piaciuto abbastanza, tranne per un motivo che ora vi dirò.
Per prima cosa, come potete vedere della foto che ho postato sopra, è di color bianco cangiante e si presenta sotto forma di pasta dentifricia, che però non è molto compatta come quella di altri dentifrici dello stesso tipo, il che è un punto a favore perchè spazzolando i denti, si forma subito una leggerissima schiumetta.  Lava bene senza essere aggressivo per le gengive e da quando lo utilizzo trovo che i denti siano più brillanti, certo non aspettatevi chissà cosa, è solo un dentifricio, non un trattamento professionale eseguito dal vostro dentista di fiducia, ma un minimo la differenza tra il prima e il dopo, l'ho vista.
La cosa che mi piace meno (in tutti i dentifrici naturali non solo in questo) e che non lasciano la bocca davvero fresca, ma si percepisce solo un lieve sapore (in questo caso di salvia) che svanisce man mano ci si lavano i denti :( In ogni caso ve lo consiglio, non è affatto un prodotto flop, a parte la pecca del sapore/profumo non persistente.

Chi di voi l'ha provato? Cosa ne pensate? Fatemelo sapere con un commento qui sotto se vi va :)

Vi ringrazio per aver letto la recensione <3 

A presto!

Rita 
                                                             
 







Nessun commento :

Posta un commento